Cina rimane la prima destinazione per gli investimenti esteri

L’appetito d’investimenti esteri rimane ma più certezza con le chiarezze di regole e regolamenti aiuterà le imprese investono in opportunità derivanti dalla transizione economica della Cina, ha detto Dennis Nally, Presidente del gruppo servizi professionali PriceWaterhouseCoopers International Ltd.

“Quando ci sono questioni di poco chiarezza là fuori, sia si tratti di regolamento, le tasse o stato di diritto, le imprese e gli investimenti si sposteranno a dove c’è maggiore certezza, ” Nally ha detto.

“Più veloce del governo può fornire questo genere di certezza e chiarezza per facilitare la transizione verso la “Nuova Normalità”, le imprese più facilmente a ottenere la fiducia per fare quei tipi d’investimenti necessari, ” ha detto.

Nonostante le preoccupazioni per il rallentamento, Nally ha detto che c’è ancora significativo interesse globale per investire in Cina, purché gli attributi che ha dato luogo a investimenti diretti esteri negli ultimi diversi anni, ad esempio una classe media emergente, non siano cambiati.

Questa sensazione è sostenuta da una relazione PwC rilasciato all’inizio di quest’anno.

Anche se la Cina ha perse il suo posto come amministratrici delegate più importanti crescite del mercato estero a una risorgente economia degli Stati Uniti, il paese rimane il secondo.

Per PwC, la transizione della Cina, in particolare verso attività in uscita, fornisce un sacco di ottimismo per la crescita futura dell’impresa.

“Con la trasformazione delle aziende, si cercherà il nostro aiuto e consigli, che sia le sfide delle acquisizioni internazionali o sviluppare le loro attività all’estero, sono tutte opportunità per noi, ” ha detto Nally.

L’investimento non finanziarie dirette verso l’esterno della Cina ammonta a $ 102,9 miliardi nel 2014, il 14,1 per cento dall’anno precedente.

Nally ha detto che dal governo lungo archivio di gestione dell’economia dà tanta fiducia a un sacco di persone che la Cina continuerà a crescere a un tasso stabile, che è cruciale per l’economia globale.

La crescita dell’economia cinese è stimata del sette per cento per il 2015 contribuirà a circa uno per cento di crescita di PIL globale totale quest’anno, secondo le stime di PwC.

 

Testo Originale: China Daily By Mu Chen : 2015-03-21

Tradotto da: Genevieve Cheung

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s